Latte di mandorle e cocco.

Ieri pomeriggio ho cominciato a sfogliare per caso qualche ricetta di latte vegetale. Sono sempre stata molto attratta dal latte di mandorle ma, un po’ per pigrizia, un po’ per ‘paura di buttare via la cena’, come dice il maestro Jeff Potter, non ho mai cercato di produrlo. Una volta l’ho trovato al supermercato e l’ho preso, ma è un’esperienza che non ripeterei mai più.
Non tollero molto i sapori artificiali e gli aromi in fialetta e quel “latte” di mandorla che avevo preso sapeva di tutto tranne che di naturale: era così stucchevole da risultare fastidioso. Bleah.

E quindi, ieri, capitata su una ricetta di un blog inglese, mi sono armata di matita e calcolatrice e mi sono fatta le necessarie conversioni da cups a grammi. L’ho fatto anche per dei muffins, sul blog-bibbia Post Punk Kitchen, ma questa è un’altra storia, non molto allegra, in verità… ma non siamo ancora arrivati all’epilogo, perciò ancora non si può dire nulla.
Va bene, non ho ancora provato il latte solo mandorle, ma questo mandorle e cocco, se il cocco piace, è buonissimo, davvero. Ad un certo punto, il succo che vien fuori dalla miscela acqua caldina, mandorle e cocco va allungato con dell’altra acqua. Io l’ho trovato fenomenale anche senza diluirlo, il sapore è un po’ più deciso.

Ingredienti.

92 g di mandorle
92 g di cocco grattuggiato bio
480 g di acqua calda ma non bollente
480 g di acqua a temperatura ambiente
1 pizzico di sale

Procedimento.

In un mixer mettere le mandorle e il cocco insieme all’acqua calda.

 

Frullare sino a quando non è tutto ridotto ad una poltiglia.
Colare la poltiglia ottenuta con un colino a maglie strette.

Strizzare bene la poltiglia per far uscire più liquido possibile.


Prendere una bottiglia e un imbuto, appoggiare il colino sopra l’imbuto e travasare dentro la bottiglia il liquido precedentemente colato.
Aggiungere all’acqua a temperatura ambiente un pizzico di sale, mescolare e aggiungere il composto al latte presente nella bottiglia. Chiudere la bottiglia e agitare per bene. Si conserva per un paio di giorni.

E con la polpa rimasta che ci faccio? Per il momento sta asciugando in forno a 40° C, se qualcuno ha qualche suggerimento spari pure, io stavo pensando a dei biscotti.

Advertisements
Contrassegnato da tag , , ,

10 thoughts on “Latte di mandorle e cocco.

  1. Cesca*QB ha detto:

    Come non volerti bene -> 92 grammi…92 non 90!!! la classe non è acqua (infatti è late di mandorla e cocco) e si vede dai piccoli particolari!!

    • Herbs ha detto:

      daiiii!!! ho un contenitore che la lavastoviglie si è mezzo sgranocchiato con le tacchette per le cups, mi sono regolata con quello e ho pesato! 😀
      mia caVa è una questione di volumetVie! 🙂

  2. Luby ha detto:

    Quando ero poccola facevo una cosa simile 🙂
    Mettevo le mandorle nel frullatore xon l’ acqua calda. Frullavo e aspettavo che i depositi scendevano.
    Bevevo poi questa ” acqua aromatizzata” 🙂

    La poltiglia poi me la mangiavo in una tazza con il cucchiaio 😀 ma aggiungevo lo zucchero ih ih ih

  3. AsinOrso ha detto:

    Io dovere assaggiare.

  4. Sara ha detto:

    ho sempre pensato che preparare il latte di mandorle fosse qualcosa di lungo e laborioso, invece la tua ricetta mi pare proprio fattibile, e con ottimi risultati, BRAVA!!

  5. Katy ha detto:

    Lo amo! Mai fatto anche col cocco, provvederò!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: