Kebab night pantofolaia.

Preparare il pane pita e organizzare una cena kebabbara è una delle cose che mi rendono davvero felice. Sarà che sto mangiando un panino, sarà che quella salsina che mi cola sulle mani o le dita unte dal seitan marinato mi danno una sorta di senso di libertà. Non so esattamente quale sia il motivo, ma neanche la cena con pizza mi esalta così tanto.
Forse è anche l’espressione soddisfatta di Fidanzato che si siede a tavola a darmi questo senso di felicità, o anche alzarsi da tavola sazi ma non appesantiti. Ad ogni modo, ci sarà pure uno specialista in giro che potrà aiutarmi a capire come mai scrivo cose così insensate.

Questa sera ho preparato il salame vegan. Ho pensato anche a come affumicarlo in casa, ho trovato vari procedimenti, ma sono stata scoraggiata dalle opinioni di qualcuno che dice che l’affumicatura è cancerogena. Sono proprio un coniglio.
Mentre lo preparavo continuavo a chiedermi perché lo stessi facendo. Voglio dire, avrei potuto benissimo preparare del seitan normale e poi metterlo a marinare come faccio sempre, invece mi è presa questa fissa di fare il salame col seitan e il tofu… il tofu per imitare le palline di grasso. Ma si può?! Non mi manca il salame, né gli affettati o la carne in generale, però mi manca avere qualcosa di sfizioso e pratico sempre pronto che aspetta in frigo.
Così, se per caso un giorno volessi fare un bel paninozzo e portarmelo a lavoro, potrei affettarmi velocemente quel seitan, aggiungere carote, lattuga e un po’ di yogurt di soia mescolato con qualcosaltro ed avere il mio pranzetto veloce pronto. E così ho fatto il salame.
Certo, ripeto, avrei potuto fare solo del seitan e tenerlo a marinare, ma mi piaceva l’idea di imitare qualcosa. E devo dire che non ci sono nemmeno riuscita, perchè non avevo del concentrato di pomodoro ma solo del sugo, quindi non è venuto così rossiccio come pensavo. Pazienza, dopo la marinatura è parecchio buono.

Ingredienti.

60 g di farina per seitan istantaneo
40 g di farina di ceci
2 pizzichi di sale
1/2 cucchiaino di semi di finocchio
1 pezzetto di tofu
2 spolverate di paprika dolce in polvere
1 macinata generosa di pepe nero
1 spolverata di senape
2 cucchiai di concentrato di pomodoro

per la cottura: brodo vegetale, 2 rametti di rosmarino, 2 cucchiai salsa shoyu

Procedimento.

In una ciotola mischiare il seitan istantaneo, la farina di ceci, il sale, i semi di finocchio, il pepe e la senape. Aggiungere il tofu fatto a pezzettini piccoli. Mescolare il concentrato di pomodoro e acqua quanto basta per avere un impasto asciutto ma morbido.
In una pentola portare ad ebollizione abbondante brodo vegetale, i rametti di rosmarino e lo shoyu.
Dare al composto la forma di un salsicciotto ed avvolgerlo in un canovaccio. Immergere nel brodo bollente e lasciar cuocere 40 minuti, rigirandolo di tanto in tanto.
Al termine della cottura estrarre il salsicciotto e lasciarlo raffreddare.

Volendo marinarlo per un’ipotetico kebab party ci si può armare di un contenitore con coperchio, olio evo, 1 spicchio d’aglio e 1 peperoncino. Si taglia il salsicciotto a fettine sottili e le si dispone sul fondo del contenitore. Si coprono le fettine con olio, aglio a fettine sottili e peperoncino a pezzettini. Si possono anche fare più strati. Il contenitore va tappato e ogni tanto rigirato, per fare in modo che l’olio vada a coprire le fettine di seitan. Dopo un paio d’ore è pronto, ma è più buono dopo mezza giornata.

Advertisements
Contrassegnato da tag , , ,

10 thoughts on “Kebab night pantofolaia.

  1. Barbara ha detto:

    a me il seitan viene una schifezza la maggior parte delle volte. una volta mi è venuto bene e non l’ho più rifatto, meccanismi della mia mente, mah…
    per ottenere salsicciotti o salamoni di seitan buoni si può aggiungere all’impasto della margarina vegetale salata, che forma proprio le macchioline di grassino che vorresti a vere, oltre a grani di pepe intero e pochiiiiiiiiiiiissima cipolla fatta appassire e poi spappolata.
    ecco quello è porcosissimo, giuro.

    e anche i tuoi panini mi superinvitano sissì ^^

  2. Luby ha detto:

    No,dico….me ne hai lasciate due fette?!?!?!?
    E mica si fa cosi’ che te lo mangi tutto tu eh!!!!

    Spettacolo!!!!
    A me il seitan proprio non vuol riuscirmi!
    Mi tocca sempre comprarlo bello e pronto.
    Quello istantaneo poi e’ un miraggio dove vivo adesso!
    Grrrrrrrrrrr!!!!

  3. Sara ha detto:

    ti capisco perfettamente, a me le cene di kebap, o piadine, o burritos…mi fanno tanto junk food e mi danno grande soddisfazione! Certo che, addirittura il salame di seitan, qui siamo a livelli di alta cucina, cavolo, complimenti! Mi fa davvero gola.
    Al momento ho nel frigo del seitan già pronto per la cena di ‘stasera, vado subito a marinarlo con la tua salsetta!

  4. Herbs ha detto:

    @Bibi: la margarina mi fa un po’ impressione, ma questa cosa della cipolla è bbonissima davvero ed io devo assolutamente provarla! magari ne preparo un po’ per la cena del 31, che dici!? grazie per la dritta!

    @Luby, certoooo!! c’è mezzo salameitan che aspetta di essere pappato, te lo lascio qui di fronte al monitor, occhei? io il seitan non ho mai provato a prepararlo da 0, mi fa impressione usare tutta quell’acqua, anche se credo che i signori produttori della polverina istantanea la usino comunque…

    @Sara, se hai del seitan istantaneo è velocissimo da fare (a parte la bollitura, che ti appannerà tutte le finestre della zona giorno…)
    Fammi sapere come viene con la marinatura, ma soprattutto se hai apportato delle modifiche sfiziose (so che lo farai! 🙂 )!!

  5. Cesca*QB ha detto:

    Sei un mito!!! Ho la ricetadel salame in stand by da un mese ed ora è sepolta dalle scatolema appena mi rimetto in riga salamizzo pure io. Massima ammirazione perchè ti sei fatta pure il pane!!!! Ma chi ti ferma più ora?!

  6. lamiss ha detto:

    quanto capisco quell’esigenza di rievocare otticamente cibi non vegan per fingere di aver a disposizione ancora più ingredienti, togliendoti anche lo sfizio, diciamo, visivo.
    Un pò come quando ho deciso di fare la pasta con i gamberetti vegan e, seguendo i vari tentativi letti su veganblog, ho messo a tacere anche chi diceva che non ce n’era bisogno.

    Il tuo kebab vegan è una goduria per gli occhi, mi sarei auto invitata subito!

  7. lamiss ha detto:

    ah! Il seitan in casa è davvero una sciocchezza, anche a me i primi tentativi non mi soddisfavano a pieno, mi veniva troppo duro, troppo molle, troppo insipido.
    Poi ho scoperto che dopo aver fatto la palla di farina e acqua, bisogna lasciarlo in ammollo per 1 ora nell’acqua e poi lavarlo con acqua calda intervallata a acqua fredda e con l’amido, ovvero l’acqua che non vuoi buttare (ovviamente) ci puoi fare gli gnocchi cinesi o delle lasagnette o un maxi crepes.

    Guarda qua:
    http://www.veganblog.it/2010/10/19/lasagnetta-di-amido/
    http://www.veganblog.it/2010/03/24/gnocchi-gluten-free/

    per gli auguri di fine anno ci sentiamo domani!
    baci

  8. Herbs ha detto:

    @Fra, grazie troppo buona! hai finito gli spostamenti? dai, quando lo fai, fammi assolutamente sapere e se hai una ricetta diversa, condividi pure, se vuoi. io ho segnato la dritta sulla cipolla di Bibi. gnammy

    @lamiss, e com’era questa pasta con i gamberetti? mi sembra di ricordare qualcosa … la trovo su veganblog?mitica! grazie per l’angolo dei consigli, non mi stancherò mai di dirti che li trovo preziosissimi! proverò a farlo, poi proverò anche a riciclare tutta l’acqua e l’amido, magari mi metto d’impegno un giorno che mi sento volenterosa! baci!

  9. Titti ha detto:

    Magnifico questo salame. L’ho fatto anch’io e pubblicato sul mio blog, con qualche ingrediente diverso, ma proverò anche questa tua ricetta che ha un aspetto invitante e goloso. Complimenti, non mi stancherò mai di farteli.

  10. Titti ha detto:

    Rieccomi!!! Come ti dicevo nell’altro post, tra oggi e domani faccio il tuo salame. Poi, se viene degno, lo pubblico riservandoti gli onori del caso!!!! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: