Giusto per togliere la facciaccia di qualcuno dalla Home Page del blog.

E’ vero. Lo confesso -quale posto migliore per tale azione?- : la foto del post precedente mi stava infastidendo, perciò ho dovuto scrivere un nuovo post. Non ho altri motivi per tediare le persone, solo far sparire quel faccione dal primo post del blog, chè non sarebbe una buona presentazione per chi capita qui per caso. E nemmeno per chi capita qui cercando su Google ‘come si scrive cellai’ (non lo scoprirai mai! MUAHAHAHAH!!! La verità è che ‘cellai’ non si dovrebbe mai scrivere, se non parlando di vaporiere!), oppure cercando ‘cicciotta’ (Beh!?).

Comunque, visto che ci siamo…
In casa Erbivor* sono arrivati dei pacchi  misteriosi e un altrettanto misterioso vasetto, interamente ricoperto di carta stagnola, si aggira tra l’interno della casa e il giardino.

 


I più informati sussurrano frasi misteriose come ‘digestione solare’ o ‘macerato di vaniglia’. I più ignoranti fanno spallucce ma, incuriositi, si avvicinano al vasetto e, di quando in quando, gli assestano una bella scrollata. Altri ancora mormorano di profezie oscure, ripetendo spaventati il verbo ‘irrancidire’, rannicchiandosi vicino ad un angolino, abbracciando le ginocchia e dondolandosi avanti e indietro.

E non è un esercizio del pilates.

Taluni si scagliano sulle porte urlando ‘Ne arriveranno degli altri. E avranno la consistenza del burro di caaacaaaaooooooOOOO!’
Altri si chiedono ‘Ma quanto è grande questa casa Erbivor*? Ma, soprattutto, che gente ci circola???’ E un brivido di terrore attraversa simpaticamente la loro colonna vertebrale.
Per rispondere alle domande di questi ultimi, dico solo ’67 metri quadri’ e ‘poco raccomandabile’.

Di certo c’è che, molto presto, saranno tutti molto molto impegnati.

 

(Risatona malefica e sigla finale)

Advertisements
Contrassegnato da tag , , ,

11 thoughts on “Giusto per togliere la facciaccia di qualcuno dalla Home Page del blog.

  1. Luby ha detto:

    Intravedo olio di mandorle dolci 😉
    Io ne uso e mi trovo super iper benissimo!!!
    Ma quel barattolo coperto da stagnola ….
    Mistero!!!!

    Ps hai fatto bene a toglier il faccione. Io non parlo mai di politica anche perche’ sono del parere che chi siede su quelle poltrone fossero santi od eroi sempre pezzi di m… Diventano, tutti!

    • Herbs ha detto:

      cavoli Luby, mi trovi d’accordo con te. Solo ora perchè sino ad un paio di anni fa, la mia educazione politica influiva ancora molto su quello che pensavo o andavo a dire.. comunque aveva monopolizzato l’home page, quel faccione, e mi stavano venendo pruriti inspiegabili!

      a breve, quando quel barattolo avrà finito di fare i suoi comodi (ancora una settimana!!!), vedremo cosa verrà fuori da questi misteriosi ingredienti! 🙂
      per cosa lo usi l’olio di mandorle dolci?

  2. ElenaSole ha detto:

    Holà!
    io pure uso olio mandorle dolci! utile per massaggi e per diluire gli oli essenziali!!! ho visto che hai pure olio di cocco, e di quello che te ne fai !?!?!!!! il mio prof di yoga diceva che è l’ideale nel dopo doccia per massaggiare quelle zone irrorate da peli e linfonodi (diceva anche di non depilarsi…ma nonostante sia d’accordo in merito, trovo che sia un po’ indecoroso, che dici???) con l’olio di cocco, lo stesso per i capelli….

    Beh, pur io Curiosa di quel vasetto in stagnola O-o !!! voglio sapere che ci combini!

    • Herbs ha detto:

      ciao Elena!
      L’olio di cocco lo userò appena sarà pronto il contenuto di quel vasetto ricpoerto di carta stagnola. Grande delusione dopo averlo aperto: pensavo che si spandesse odore di cocco ovunque e invece nulla… mah! Ascolterei il tuo prof di yoga per quel che riguarda i massaggi, ma per quel che riguarda i peli… non lo so, ognuno fa come gli pare 😀

  3. Katy ha detto:

    Il macerato di vaniglia è la stessa cosa di un oleolito? Perché mi ispira proprio, io normalmente uso olii vegetali+erbe secche e tengo al buio per 3-4 settimane.
    Anche tu fai così? Mi hai incuriosita, l’odore della vaniglia deve essere fantastico!

    Anch’io ho lo stesso olio di cocco 🙂

    • Herbs ha detto:

      Sì Katy, dovrebbe essere la stessa cosa! L’ho fatto con 100 gr olio di riso e 2 stecche di vaniglia bourbon, dovrei tenerlo al sole ma riparato la mattina e in un posto asciutto la sera. E’ la prima volta che lo faccio, si consigliava di aggiungere anche vitamenia E (trocoferolo) ma ho saltato l’ingrediente.. speriamo che non irrancidisca!
      quell’olio di cocco è la prima volta che lo prendo, c’è scritto super abbronzante ma non lo userò per quegli scopi, non ora almeno 🙂

  4. Sara ha detto:

    cara, ti ho invitata nella catena “My 7 link project”, guarda sul mio blog e se ti va partecipa!

  5. Luby ha detto:

    L olio di mandorle dolci lo uso appena fatta la doccia per ammorbidire i gomiti e per tutto il corpo nei punti critici dove so che appena ingrasso e’ li’ che mi allargo o stringo a fisarmonica ;D
    E poi mi piace l odore!!!
    Lo vondiglio a tutte le amiche con il pancione e per i cuscinetti del mio cane per proteggerlo dal freddo e per il mio viso quando vado a sciare e… Insomma non. Vivo senza 😉

  6. AndrElly ha detto:

    Hai fatto benissimo a togliere la facciazza da biiiiip come primo post.
    Questo mi sembra molto meglio anche se oscuro e misterioso…!
    Chiudere con Carletto è stata una mossa di classe.

  7. Herbs ha detto:

    @Luby: Siiiiì un sacco di suggerimenti, li terrò a mente!
    @AndrElly: So che può essere un po’ inquietante, ma era necessario per aggiungere un po’ di suspence a questo blog!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: